domenica 10 marzo 2013

Ti pare bello il videogioco alla festa?


“Scusa a papà, ma che stai facendo qui se la festa con gli animatori è di là?”
“Papà sto guardando come gioca questo bambino”.
“Ho visto, ma questo bambino sta giocando con un videogioco mentre la festa del tuo amico Domenico è dall’altra parte”.
“Papà ma…”
“Vai immediatamente di là e non farmelo ripetere neanche una volta sola. Siamo venuti per festeggiare il compleanno di Domenico e gli animatori stanno facendo una sacco di giochi belli. Quando torniamo a casa ti spiego perché non è il caso di fare quello che stavi facendo”.

Fonte: Web
Coi grandi il discorso è un altro però. Ma può essere mai che un bambino va ad una festa di un amichetto dove ci sono giochi, cose da mangiare, regalini, animatori, gonfiabili, musica e l’unico suo pensiero è quello di giocare con i videogiochi. Ma non esiste.

Va bè qualcuno di voi dirà che il bambino lo vuole portare per forza, però dico può essere mai che dobbiamo fare sempre quello che ci chiedono per paura del capriccio o della lamentela continua? Ripeto, non esiste. Il bambino si allontana dai giochi e viene da voi per chiedervi di fare una partitina? Penalizza la socializzazione per rinchiudersi in un gioco virtuale? Va bè cinque minuti che fa qualcun altro direbbe. Secondo me fa, anzi si fa. E’ drogato di videogiochi e la colpa è vostra. Capiamoci io non è che dico che non devono usare questi strumenti, ma tocca a noi adulti fargli capire quando è il momento e quando no, come usarli e in che modo farlo altrimenti non conosceranno mai i limiti.
Fare i moderni o gli amici dei figli non significa dargli il peggio della modernità e dell’amicizia.

Però che c’entra, mica io quando sono con gli amici gioco con l’iphone direbbe qualcun altro. Bravo rispondo, ci mancherebbe, ma a volte i bambini fanno delle cose anche se non le hanno viste fare da noi. Conviene allora che stiamo attenti e gli diciamo che è più bello giocare con gli altri amici, che isolarsi in una circostanza del genere non è rispettoso nei confronti del festeggiato. Se il bambino continuerà a usare giochi ammazzatutti magari se ne fotte pure del rispetto per il festeggiato. 

Se qualcuno prova a giustificare col fatto che quello era solo un gioco di memoria o uno didattico per imparare le lettere o ancora uno per riconoscere gli animali della savana allora fate un po’ come vi pare, ma non venite mai alle nostre feste oppure se proprio ci tenete venite già giocati.

4 commenti:

Bimbo cercasi ha detto...

Queste sono cose che proprio non capisco!

ilmiosuperpapa ha detto...

... e nel caso specifico si trasmette un senso dell'amicizia e della festa dell'altro bambino davvero distorta... il videogioco che sostituisce il senso di quel momento!

Anonimo ha detto...

Ti stimo!

mamma mucca ha detto...

Bravo! Sono pienamente condivido in pieno!

Scusa, mi presento sono mammamucca :)



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...