domenica 8 settembre 2013

Festa di compleanno in 4 mosse

E' finita, finalmente è finita, l'operazione compleanno è conclusa.
Sono stati quattro giorni molto intensi e faticosi. Sembrava l'organizzazione di quei festeggiamenti per i patroni.

VIGILIA"Papà, ma domani è la mia festa? E che mi portano?"
DA1 sfoglia il catalogo Lego come una giovane coppia farebbe con quello IKEA dopo aver trovato casa per vivere insieme.
Ho visto i suoi occhi brillare ogni volta che individuava il gioco che più gli piaceva e ho visto segnare i codici dell'articolo con la meticolosità di un consulente del lavoro alle prese con una busta paga.
DA2 ha sfogliato lo stesso catalogo portandosi avanti col lavoro visto che il suo compleanno viene tra 5 mesi.
Ho visto i suoi occhi lacrimare e il suo umore cambiare ogni volta che il fratello segnava un codice. L'ho visto sofferente come uno che riceve una cartella esattoriale inaspettata da Equitalia.

COMPLEANNO: "Papà, oggi è il mio compleanno? Ma la festa con i regali la facciamo domani?"
DA1 è più grande di un anno e il ricordo della sua nascita suscita in noi sempre sensazioni emozionanti. Mamma e papà non possono fargli mancare un regalino per questo giorno. La sua eccitazione per il giorno della festa sale col passare delle ore.
DA2 sembra quasi colpevolizzarsi del fatto di essere nato dopo e questa sua rabbia si trasforma in un capriccio perenne. La visione del regalo del fratello, nonostante fosse stato debitamente preparato, lo versa in una condizione simile a quella di un tossicodipendente in astinenza e così cerca disperatamente uno che gli compri qualcosa. La lagna, perché non è la sua festa, è aumentata col passare delle ore.

FESTA"Papà, ma quando vengono tutti quanti con i miei regali?"
DA1, dopo aver contato i minuti per l'inizio della festa (per l'eccitazione si è svegliato alle ore 7:30), ha accolto gli invitati con lo sguardo dritto alle loro mani o meglio nelle loro buste. Ho visto un fascio di luce uscire dai suoi occhi come quei lettori dei codici a barre che trovi nei grandi supermercati che ti dicono quanto costa un prodotto. 
DA2 per tutta la giornata ha convinto il fratello a passargli quei giochi che a lui non sarebbero piaciuti. Il momento iniziale in cui tutti arrivano e portano un regalo è sembrato uno di quei documentari del National Geographic in cui le iene aspettano che i leoni lascino la preda per tuffarsi sopra.
Ho provato tanto vergogna e mi sono consolato, dopo essermi scusato con i presenti, con le frasi del tipo: "Va bè, ma lascia stare, so' creature".

GIORNO DOPO LA FESTA"Papà io oggi voglio costruire tutti i Lego che mi hanno regalato".
DA1 ha aperto il cantiere per la costruzione dei suoi Lego alle ore 8:00 e ha terminato alle ore 20.
Elicottero, caserma dei pompieri, camion del cemento, camion per trasporti eccezionali e per auto da corsa sono stati i lavori eseguiti tutto il giorno con una dedizione ammirevole. 
Quando la mamma si è avvicinata a lui per farlo mangiare la sua espressione sembrava dire: "Mamma, non vedi che sto lavorando, ora non ho tempo".
DA2 ha iniziato a chiedere di essere aiutato a costruire i Lego alle ore 8:00 e ha terminato alle 20. In fondo a lui dei Lego non gliene fotte niente perché non ama costruirli e manco giocarci. Il problema di DA2 è che non sopporta essere secondo, non sopporta essere nato dopo e non sopporta che il suo compleanno venga dopo quello del fratello.

9 commenti:

Squa ha detto...

Quando arriva il compleanno del secondo puoi sempre dirgli che è sette mesi prima del fratello. .. non funziona?
Ma invece istituire (la metà dei) regali per tutti e due ad entrambi i compleanni?

mammapiky ha detto...

Auguri anche se in ritardo!!!
.....quindi tu mi confermi che arriverà un momento in cui le costruzioni con i Lego se le faranno da soli e non sarò costretta ancora per molto ad impilare mattoncini e si ili?!?!

Beat ha detto...

...e questi sono i motivi per cui ho adorato essere figlia unica! ma mai viziata, grazie ai miei genitori (la Montessori e Estivill spicciano casa ai miei! #orgogliodifiglia). Comunque mi hai fatto sorridere troppo, ti ho condiviso sulla mia umile paginetta FB se può farti piacere...i vostri aneddoti familiari devono essere divulgati!

Francesco Uccello ha detto...

Grazie Beat è davvero un piacere e ti ringrazio

satomi07 ha detto...

Questa pagina mi ha fatto sia sorridere sia riflettere. Non deve essere semplice gestire rivalità, gelosie e invidie tra fratelli, specie così vicini di età. Da primogenita e sorella maggiore di cinque anni di un maschio - quasi diciottenne ormai, io ho ventidue anni - l'ho avvertito di meno, sebbene "cozzassimo" spesso per molte altre cose.
La ringrazio per questo piccolo scorcio di quotidianità, come per le precedenti. La seguo da un po' e continuerò a farlo.
Mara

Alicia ha detto...

la stessa cosa ha fatto la mia di due anni al compleanno. Ogni volta che qualcuno entrava lei guardava direttamente le loro borse e senza salutare le prendeva con la forza

Francesco Uccello ha detto...

Satomi07 almeno che tu non sia una entità aliena non puoi darmi del lei. Mi fa sentire troppo vecchio. Guarda che ho solo 40 anni (anche se in effetti tu ne hai solo 22) Sono contento che tu mi segua e spero che lo faccia. Mi interessano proprio i commenti e le considerazioni di chi non ha figli e credo che per ora non ci pensi proprio. A presto

satomi07 ha detto...

D'accordo. Scusa se ti ho fatto sentire vecchio, ma quando mi rivolgo a persone con un po' più di annetti - con rispetto parlando ^-^ - di me sono abituata a dare automaticamente del lei e a dare del tu solo se/quando mi viene permesso.
Mara

mammamedico ha detto...

la gelosia fra fratelli spesso è un vero problema da gestire e devo dire di essere rimasta abbastanza spiazzata nello scoprire che spesso riguarda più il secondogenito. ho preparato il mio grande con tutto l'impegno possibile all'arrivo della sorella (complici i ricordi di figlia maggiore) e lui l'ha sempre adorata. lei, la piccola diavoletta, ricambia con pestaggi, parolacce, prese in giro. per quanto riguarda i compleanni sono invece salva: stesso mese, 4 giorni di differenza...



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...