sabato 14 settembre 2013

Gli ultimi del primo giorno di scuola

A Bridges-celly e dintorni siamo gli ultimi pure per il primo giorno di scuola.
Il web è invaso da foto di bambini con grembiulini, commenti di genitori in lacrime e prime notazioni sul sistema scolastico.
Quest'anno DA1 deve andare in prima elementare e sono mesi che aspetto questo giorno per poter scrivere della mia emozione, per fotografare l'espressione semicontenta di mio figlio che indossa un "mantesino" blue (per fortuna non deve mettere il fiocco che rende ogni bambino un uovo di Pasqua).
A dire il vero penso che non scriverò nulla perché fino a quel giorno sarà stato detto tutto.
http://www.bighetto.com/
Se sei l'ultimo corri il rischio di essere ripetitivo, di non far ridere ne commuovere, insomma è 'na figur' e merd'.

A questo punto le emozioni che verranno me le tengo per me, però una cosa prima di tutti gli altri la voglio fare e così vi faccio leggere la lettera che ho inviato alla signora Scuola prima che tra qualche tempo lo facciano anche gli altri.

Cara signora Scuola,
mio figlio ancora deve iniziare e io sono preoccupato perché ho paura che questa cosa se la porterà addosso per tutta la vita. Certo non è che se uno nasce in un posto dove la scuola inizia più tardi è destinato, però io lo so che quello cresce e tutti gli dicono che poi lui viene da quel posto dove la scuola inizia più tardi. Sento già gli altri bambini che lo prendono in giro: "Tu sei l'ultimo, tu sei l'ultimo".
Magari mi dirai che gli ultimi saranno i primi, però potrei farti anche tanti esempi che gli ultimi stanno ancora dove stanno.
Poi caso mai questa è una prova per alcuni bambini che in questo modo imparano a recuperare tempo, che imparano a essere più veloci e scaltri per stare al passo basta che me lo dici così mi preparo per quelli che poi un giorno diranno: "Però i vostri bambini così hanno una marcia in più".
A me sto fatto che uno deve essere ultimo per diventare poi primo non mi convince proprio assai perché mi sa che è una storiella inventata da quelli che sono andati a scuola prima di tutti, il primo giorno utile e si sono scelti i megli posti.

P.S. Il Mantesino è il grembiule che si usa in cucina a Napoli.




3 commenti:

Lu Gamelli ha detto...

Pure il mio Vic ha iniziato la scuola elementare quest'anno (il 10 settembre).
Macchè prenderlo in giro, lo invidieranno a morte, il Vic era già indignato del fatto che sua sorella iniziasse un'ora dopo di lui...
In bocca al lupo DA1!

Francesca lambertini ha detto...

Ognuno ha i suoi tempi non per questo sarà da meno degli altri!! se mi permetti ti dò un piccolo consiglio.... anche mia figlia la mattina era sempre in ritardo,io ho messo le lancette dell' orologio di casa ( quello piu guardato ) avanti di un quarto d ora!! e cosi ho risolto il problema vedrai che crescendo si abituerà a prepararsi per tempo! in bocca al lupo!

un nonno ha detto...

Il primo giorno di scuola per i bambini è bellissimo, perchè sanno che inizia una vita da grandi, ma è altrettanto emozionante e questo è normale, come è normale l'emozione che provano i genitori. Quello che non rientra nella norma è l'emozione e la fibrillazione elevata al quadrato della mamma.
Auguri a tutti i bimbi che iniziano la scuola.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...