martedì 10 aprile 2012

Mo te lo spiego a papà quando vestirvi diventa un problema.

Se nelle foto scattate durante una cerimonia o un compleanno vedete DA2 sempre con la tuta non fate brutti pensieri. Non è che siamo poco attenti o menefreghisti.
Ci abbiamo provato diverse volte.
"Guarda anche papà ha il jeans e adesso che lo metti ti faccio vedere che diventi grande e bellissimo proprio come me". (Sarà per questo che non lo ha voluto mettere? Boooo)
"Dobbiamo andare ad una festa importante e non possiamo mica andare come i punkabbestia?   Guarda che sul taschino di questa bella camicia c'è Topolino che ti fa compagnia. Vedi lui ha pure i guanti. E' davvero un tipo elegante". 
Alcune volte ha resistito anche qualche ora, ma alla fine lo abbiamo dovuto accontentare perché non è bello vederlo spogliarsi e girare mezzo nudo tra gli invitati.
Ci sono delle cose che pure se gliele spieghi in mille modi non cambia nulla. Se hanno deciso che qualsiasi altro tipo di indumento gli da fastidio allora non c'è verso.
Bisogna solo decidere che risultato si vuole ottenere.


VITTORIA IN CASA (Bambino 1 - Genitore 0): Bambino in tuta così se si sporca non c'è problema e se caso mai l'animatore lo coinvolge in una arrampicata lui potrà muoversi con più agilità. (Cerchi di convincerti il più possibile anticipando le scuse da raccontare ad amici e parenti)
VITTORIA FUORI CASA (Bambino 0 - Genitore 1) : Bambino vestito come modello di Vogue (così sei contento/a), ma in preda ad un capriccio infinito che ti costringe a tenerlo in braccio per tutta la serata e a inumidirlo di tanto in tanto con acqua santa. (Non pensare alle impronte delle scarpe sul tuo abito nero ma alla vittoria che hai ottenuto facendolo vestire come volevi)
PAREGGIO (Bambino 1 - Genitore 1): Bambino Ovetto-Kinder. Creando complicità organizzi un effetto speciale. Arrivi, saluti tutti, fai qualche foto e poi via alla sorpresa. Adesso ci si può spogliare: sotto il pantalone e la camicia abbiamo messo la tuta con la t-shirt. (Tanto le foto le abbiamo fatte e qualcuno non ci farà neanche caso vedendolo in secondo momento)


In fondo a pensarci bene è una mania di un periodo...poi passa.
Bisogna esserne convinti e non farsi prendere troppo dagli schemi.
Se però da grande, durante una festa, vedrete DA2 aggirarsi mezzo nudo al buffet chiamate pure la polizia o se lo avete a portata di mano un magazziniere per una tuta...preferibilmente del Napoli.



4 commenti:

Rossella ha detto...

Ma io mi credevo che questi problemi li avessero solo i genitori di figliefemminevezzose! Di quelle che "o stile Moira Orfei, o vado nuda"! Di quelle che "Se non è tutto rosa sbrilluccicante con tiara in tinta non ci penso nemmeno!" E invece vedi, c'è un Dio a questo mondo. Questa è la parità. Augh

PICCIO ha detto...

Va bè ma una via di mezzo? Non è che deve essere per forza o la sfilata o la tenuta da combattimento. Non chiedo molto: un jeans e una camicia. Sistemato no?

Sah ha detto...

Anche noi abbiamo da un pò iniziato la guerra dei vestiti..che fatica!!l'unico modo che ho trovato per non impazzire è dargli 2 completi alternativi tra cui scegliere..per ora funziona..ma quanto durerà?

PICCIO ha detto...

Si anche io gli do la doppia opzione: tuta blu o tuta verde...ma pur sempre tutaaaaaaa



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...